THE REUNION

 

 

 

la mia recensione del film
THE REUNION

per la regia di
Anna Odell

Si trova QUI:

https://www.filmtv.it/film/61970/the-reunion/recensioni/958043/#rfr:film-61970

CAST:
Anna Odell, Anders Berg, David Nordström [II], Erik Ehn, Fredrik Meyer – 90 min. – Svezia 2013.

Titolo originale:
Återträffen

 

Mr. OVE

 

 

 

 

la mia recensione del film
Mr. OVE

per la regia di
Hannes Holm

si trova QUI:

https://www.filmtv.it/film/82742/mr-ove/recensioni/909207/#rfr:film-82742

CAST:
Rolf Lassgård, Bahar Pars, Ida Engvoll, Filip Berg, Chatarina Larsson, Börje Lundberg, Tobias Almborg, Zozan Akgün, Viktor Baagøe – 116 min. – Svezia 2015.

Titolo originale:
A Man Called Ove

 

THE SQUARE

 

 

la mia recensione del film:
THE SQUARE

per la regia di
Ruben Östlund

 

si trova QUI:

https://www.filmtv.it/film/138470/the-square/recensioni/908730/#rfr:film-138470

CAST:
Claes Bang, Elisabeth Moss, Dominic West, Terry Notary, Elijandro Edouard,Christopher Læssø Linda Anborg, Emelie Beckius, Denise Wessman, Jan Lindwall, John Nordling – 142 min. – Svezia, Danimarca, USA, Francia 2017.

 

FORZA MAGGIORE

Schermata 2015-05-09 alle 22.56.23

 

 

 

 

la mia recensione del film
FORZA MAGGIORE

per la regia di
Ruben Östlund

 

si trova QUI:

 

 

https://www.filmtv.it/film/67258/forza-maggiore/recensioni/959815/#rfr:film-67258

 

 

CAST:
Johannes Kuhnke, Lisa Loven Kongsli, Clara Wettergren, Vincent Wettergren, Kristofer Hivju, Fanni Metelius, Karin Myrenberg, Brady Corbet – 118 min. – Francia, Danimarca, Germania 2014.

Titolo originale:
Turist – Force Majeure

 

 

MELANCHOLIA

 

 

 

 

la mia recensione del film
MELANCHOLIA

per la regia di
Lars von Trier

si trova QUI:

 

https://www.filmtv.it/film/44159/melancholia/recensioni/971071/#rfr:film-44159

CAST:
Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling, Alexander Skarsgård, Stellan Skarsgård, Udo Kier, John Hurt, Brady Corbet- 130 min. – Danimarca, Svezia, Francia, Germania 2011.

 

 

un tuffo nel passato (Beyond)

Recensione del film:
BEYOND

Titolo originale
Svinalängorna

Regia:
Pernilla August

Principali interpreti:
Noomi Rapace, Ola Rapace, Outi Mäenpää, Ville Virtanen, Tehilla Blad – 92 min. – Svezia, Finlandia 2010

Questo è un film svedese che racconta molto bene una storia durissima, interpretata splendidamente dall’ottima Noomi Rapace, la Lisbeth di Uomini che odiano le donne.
Nel giorno di Santa Lucia, la festa, che una famiglia si appresta a celebrare, viene improvvisamente interrotta da due telefonate, che riportano Leena ai problemi del suo passato che credeva definitivamente rimossi. La madre morente, infatti, vuole rivederla ed è proprio ciò che la giovane vorrebbe evitare: il marito la spingerà ad accettare quest’ultimo incontro. Nel passato della giovane donna, il racconto del quale occupa, con continui flash back, la maggior parte del film, la famiglia di Leena ha un ruolo centrale e fortemente negativo. I due genitori, immigrati dalla Finlandia, non riescono ad ambientarsi nella Svezia che li ha accolti e che, in qualche misura, ha cercato di integrarli: sono etilisti; si odiano fino all’aggressione fisica, ma incredibilmente si amano davvero e in modo profondo, ignorando irresponsabilmente le esigenze dei figlioletti, che costringono a vivere in un ambiente che diventa sempre più sordido, degradato e violento. Un tuffo nel passato attende dunque Leena, ben preparato dalla scena del tuffo in piscina, che precede l’inizio del viaggio, a ritroso nel tempo, di lei, che è appassionata nuotatrice fin da piccola. Per tutto il film l’acqua della piscina accompagna la vicenda raccontata, assumendo significati fortemente simbolici: rischio, ma insieme possibilità di emergere; dolore e sacrificio, ma anche purificazione; modo per dimenticare, sia pure per poco, l’orrore della realtà quotidiana; riscatto dalle umiliazioni per ripiombare subito dopo in un abisso senza limiti, gorgo dal quale il tenero fratellino, che non ha ancora imparato il gioco della resistenza all’apnea prolungata, verrà travolto.
Film bello, senza patetismi, ben recitato, oltre che da Leena, soprattutto dai due bambini, che ricoprono il ruolo di Leena da piccola e del fratellino sfortunato.