Parliamo di libri


Che cosa state leggendo?
Che cosa avete appena letto?
Qual è il vostro rapporto con la lettura?
Parliamone qui. Chi incomincia?

12 novembre 2010

Comincio io, raccontandovi che ho appena iniziato a leggere un romanzo di Isaac Singer: Il mago di Lublino, dopo aver da poco terminato, dello stesso autore, Ombre sull’ Hudson, grandissimo romanzo che mi ha tenuta impegnata per un mese, almeno. Ne parlerò in una prossima occasione. Non è il solo libro di quest’anno, per me, poichè fra i miei scrittori, figurano dall’inizio del 2010 Irène Némirowsky, John Fante, Marguerite Yourcenair, Ian McEwan, CormacMcCarty, ma non mi sono fatta mancare alcuni saggi.
Il mio modo di leggere è strano, poiché gli imput alla lettura mi vengono in modo abbastanza occasionale: un film, una visita alla libreria, un articolo, il consiglio di qualcuno di cui mi fido.
Se, però, trovo interessante un autore, o un filone narrativo, allora organizzo le mie successive letture, per approfondire l’autore o i problemi che che mi ha suscitato, con molto rigore. Potrei, forse definire anarchico a cerchi concentrici questo mio modo di leggere? Ne riparleremo!
Adesso parlatemi del vostro.

leggi

11 pensieri su “Parliamo di libri

  1. Anch’io sono anarchica come te nella scelta dei libri da leggere. Prevalentemente leggo letteratura orientale contemporanea. La trovo più interessante e meno scontata. Ma ultimamente mi sono lasciata tentare da Yehoshua, La sposa liberata. Trovi tutte le caratteristiche della letteratura ebraica, compreso Singer che stai leggendo. Esasperazione della sessualità, introspezione e continuo confronto con le caratteristiche caratteriologiche proprie e degli arabi, irrequietezza, complicazione costante delle situazioni. Che difficoltà!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  2. Ho appena finito di leggere Fantasia di Matilde Serao, la prima edizione Salani del 1920. Non ricordavo più l’accuratezza della scrittrice nel sondare le più piccole variazione dell’umore dei personaggi e l’aura tragica della letteratura femminile del primo Novecento! Interessante!

    Mi piace

  3. Anch’io ho letto Isac Singer con grande piacere. Non so se nel frattempo hai letto “La famiglia Moskat”. Ho notato che abbiamo gusti molto simili (Jhon Fante – Cormac McCarty- Irene Nemirowsky…) A me piace anche molto Edith Warthon. Alcuni libri di questi autori,a volte, li rileggo.

    Mi piace

    • Ciao, Paola
      credo di aver letto proprio tutto Singer, racconti compresi. E’ meraviglioso e ha avuto il merito di introdurmi in un mondo per me prima abbastanza sconosciuto.
      Ho poi successivamente letto Chaim Potoc, altro grande scrittore chassidico, di cui ho amato particolarmente Il mio nome è Asher Lev; mi è piaciuto molto anche Danny l’eletto. Poiché è scattato l’interesse per il mondo ebraico ho cominciato a leggere gli israelianii: Yehoshua e Grossmann, nonché Oz, tutti e tre grandissimi.
      Ho letto, come hai notato John Fante che, però, mi ha davvero convinta solo nel romanzo La confraternita dell’uva. Non conosco Edith Worton. Prendo nota…
      Ho letto anche quasi tutto Marai, ungherese abbastanza interessante e qualche italiano (la Mazzucco, di cui ho molto apprezzato La lunga attesa dell’angelo) e Mercé Rodoreda, grande scrittrice catalana.
      Avrei voluto che il mio blog, nato per il cinema, diventasse anche un blog per recensire i libri, ma non ce la faccio a seguire contemporaneamente tutte e due le cose. Ho deciso pertanto di utilizzare queste pagine offrendo lo spazio alle amiche che scrivono e ai commenti che in molti spediscono.
      Naturalmente però, se qualcuno mi mandasse qualche bella recensione su romanzi o saggi più classici, sarei ben lieta di pubblicare…E’ un invito, naturalmente!

      Mi piace

  4. Ho letto di recente Tu, mio di Erri De Luca (Universale Economica Feltrinelli, Milano. 114 pagg. euro 6) e vorrei sapere se qualcuno che l’ha letto condivide le mie impressioni.
    Quella che avevo fra le mani era l’ottava edizione del libro, del marzo 2004, ma Tu, mio è stato pubblicato la prima volta nel febbraio 1998.

    Leggi la recensione di Gianna a questo link

    Mi piace

  5. Innanzitutto complimenti per il blog che solo stasera ho scoperto e che mi riprometto di vedere nella sua completezza. Molti dei film che hai recensito li ho visti e analizzerò quanto pensi circa il loro contenuto. A proposito le stelle cosa stanno a significare: il mio giudizio sul film od il mio giudizio circa la tua recensione?
    Il mio consiglio di cui ti devi fidare “a pelle” non conoscendomi è di leggere un libro che ho appena terminato e con un’ottima narrativa mi ha permesso di capire un pò meglio la complessa storia della ex Jugoslavia (non prendere paura dell’argomento che sappiamo complesso e di difficile comprensione per chi non sia storicamente e socialmente preparato) il tutto è raccontato attraverso la storia piacevole da leggere.
    Si tratta del libro “La figlia” di Clara Uson.

    Mi piace

    • Grazie, caro Gianfranco, per i complimenti. Le stelle stanno a significare il tuo giudizio su quello che ho scritto, indipendentemente da ciò che pensi, sul film o su altro, che naturalmente puoi dire commentando gli articoli.
      Ti ringrazio del consiglio, ma dovresti dirmi qualcosa di più su questo romanzo: qual è la casa editrice, innanzitutto, perché per leggerlo dovrei ordinarlo in libreria. Non mi spaventano i problemi della ex Jugoslavia, a proposito dei quali ho recensito due film:
      https://laulilla.wordpress.com/category/recensioni-film/il-sentiero/;
      https://laulilla.wordpress.com/category/recensioni-film/the-melon-route/
      Avevo visto, parecchi anni fa, a questo proposito, alcuni bei film,il più importante dei quali era intitolato Prima della pioggia, Leone d’oro 1994, ma ancora non esistevano i blog, mentre Internet muoveva i primi passi. Alcuni saggi e soprattutto gli scritti di Ivo Andric, però, facevano presumere gli sviluppi tragici che si verificarono, quando fu chiaro che le tensioni inter-etniche avrebbero fatto deflagrare lo stato.
      Spero che tu torni a trovarmi!

      Mi piace

      • Circa il libro l’editore è Sellerio ( allego breve presentazione).
        Clara Usón
        La figlia
        Una famiglia unita e felice, un padre affettuoso che ha cresciuto con amore la sua bambina, la sua prediletta, una ragazza seria e di talento con un futuro brillante davanti a sé. Ignara che quell’uomo, il padre adorato, è considerato il «Boia dei Balcani». Epico, emozionante, di intollerabile verità, tra i maggiori romanzi spagnoli del 2012.
        Traduzione dallo spagnolo di Silvia Sichel
        Titolo originale: La hija del Este
        Sto leggendomi le recensioni dei film che anch’io ho visto e ti rinnovo i complimenti per le tue recensioni.
        Nel mio profilo Facebook ci sono i film che ho visto recentemente e che erano, a mio avviso, degni di segnalazione. Non ho la preparazione culturale sufficiente per affrontare l’impegno di una recensione tuttavia qualche impressione sono riuscito ad esprimerla in MYmovies.it.
        Il tuo blog mi sta stregando………

        Mi piace

        • Ti ringrazio delle informazioni e dei complimenti. Andrò a vederti su Facebook, ma non ora, perché sto uscendo! Quanto allo stregare…”Maschi, tremate, le streghe son tornate”, si diceva un tempo! Sarà di nuovo così? 😉

          Mi piace

          • Vorrei consigliarti un libro di un tuo concittadino che forse ti è già noto; libro che ho quasi terminato e che sinora mi piace molto.
            Trattasi di Alessandro Perissinotto nato a Torino nel 1964 che insegna Teorie e tecniche di scrittura all’Università di Torino.
            Il libro titola: Le colpe dei padri – 2013 EDIZIONI PIEMME S.p.A., Milano.

            Saluti Gianfranco

            Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...