mettersi davvero a nudo (L’estate d’inverno)


Recensione del film:

L’ESTATE D’INVERNO

Regia:
Davide Sibaldi.

Principali interpreti:
Pia Lanciotti, Fausto Cabra – 70 min. – Italia 2008.

Visto in streaming su invito di MyMovies.

Un giovane chiede a una prostituta, dopo che si è incontrato con lei in una camera d’albergo, di fermarsi a parlare con lui. Il colloquio fra i due, accettato con molta riluttanza dalla donna, mette a nudo le rispettive angosce, che si potrebbero definire, forse, da “abbandono”. Si apprende, infatti, che alla radice dei rispettivi problemi, é l’abbandono che la donna ha subito, da parte del padre e quello che il giovane ha subito da parte della madre; i loro successivi comportamenti ripetono esattamente la stessa situazione, poiché ciascuno di loro, a sua volta, ha abbandonato i figli da piccoli. Il disvelamento avviene nel tempo del film, così come il luogo dell’azione del film è principalmente la stanza d’albergo. Sembrerebbe perciò un film che rispetta le “regole aristoteliche” dell’unità di tempo, di luogo ed azione, discostandosene solo per brevi momenti: all’inizio e alla fine della pellicola, che vengono girati in esterno, e per qualche brevissimo flash back. Il dialogo è interessante e mostra un solido testo, non banale, su cui si costruisce la scena, evidenziando raffinata cultura e ottime conoscenze tecniche da parte del regista, che è giovane ed ha ancora molto tempo per migliorare. Il miglioramento, però, è necessario, perché un film come questo, che pure va apprezzato e sostenuto, ha una struttura un po’ debole, più adatta a un’opera teatrale (al teatro erano dirette le “regole aristoteliche”, infatti). Vorrei ricordare, però, alcune cose molto belle e significative: il trucco come maschera, il significato simbolico perciò del lento struccarsi di lei, o del riflettersi nello specchio, attraverso il quale lui la vede e la ascolta. Si vede,insomma, che il lavoro è di qualità e accurato e perciò che il regista merita fiducia per il futuro , nonché tutto il successo che gli auguriamo di cuore.

Annunci