Addio a Bruno Ganz

Se n’è andato anche Bruno Ganz,volto del cinema mondiale, interprete di film molto belli, che per me, forse per molti, è  l’impareggiabile Damiel del Cielo sopra Berlino.

Il suo volto è quello dell’Angelo che osservando la vita scorrere nella città, ancora sconvolta, dopo tanti anni, dai disastri della guerra, decide di abbandonare la sua posizione privilegiata, attratto dall’amore per Marion.

Mi piace ricordarlo riproponendovi sia la mia recensione del 2015 (QUI), sia una clip del film per il quale, soprattutto, sarà ricordato.

Annunci

4 pensieri su “Addio a Bruno Ganz

  1. La morte di Bruno Ganz, cara Laulilla, mi ha permesso di conoscere la tua recensione a “Il cielo sopra Berlino”, bella e completa, tanto che mi ha fatto venire voglia di rivedere quel film, che decenni fa non fu nelle mie corde. Ma si cambia ed è bene sempre riverificare e non essere tanto sicuri dei propri giudizi. Bruno Ganz è stato un attore grande e completo. Ciao!

    Piace a 1 persona

    • La mia conoscenza del film è avvenuta poco prima della sua recensione, in occasione della proiezione delle pellicole restaurate, ovvero del bellissimo Paris-Texas e di Il cielo sopra Berlino. Tardiva conoscenza di un regista grandissimo, di cui ora posso dire di aver visto quasi tutto, che mi affascina sempre anche se non sempre con la stessa intensità. Credo che ognumo di noi abbia il suo Wim Wenders; per me è Paris-Texas, seguito molto da vicino da questo. Prova a rivederlo!
      Ciao🤗

      Mi piace

  2. Ho letto la bella recensione che hai scritto di “Il cielo sopra Berlino” e penso proprio che dovrei rivedere il film. È passato tanto tempo da quando l’ho visto, al tempo, al cinema e sicuramente mi sono persa molte cose perché ero impegnata con due figlie piccolissime e avevo pochi spazi per pensare ad altro. E così la concentrazione era poca e mi ero persa l’angelo-attore Bruno Ganz: avevo dedicato la mia residua attenzione al senso generale del film.
    L’ho ritrovato, Bruno Ganz, e apprezzato qualche anno dopo con il film di Soldini “Pane e Tulipani” e allora sì ci ho fatto caso: magnifico interprete di un tipo d’uomo come ce ne sono pochi.
    Ciao

    Piace a 1 persona

    • Grazie, Gina: ho visto l’edizione restaurata di questo film (che ora puoi trovare anche in DVD) e credo fosse la prima volta per me perché di quella dell’87 francamente non conservo memoria alcuna. Avevo visto anch’io all’uscita in sala Pane e tulipani, che ricordo ancora come un film bellissimo, e che vorrei rivedere per recensirlo e anche per rivedere Bruno Ganz, attore e uomo davvero fuori dal comune. Grazie ancora. Un abbraccio 🤗

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.