I novant’anni della donna più bella del mondo

Alcune estemporanee osservazioni sui novant’anni di Gina Lollobrigida

Era, ed è ancora, una donna bella e ammirata universalmente: è rimasta, nel ricordo di tutti, la bella popolana di Pane amore e fantasia (nonché di gelosia!), quasi incarnazione di un’immagine femminile in via di estinzione nello Strapaese che si stava dissolvendo rapidamente col mutare veloce della società del secondo dopoguerra. La “maggiorata”, scaltra e attenta nel tenere a bada gli uomini focosi che le ronzavano intorno nel paese natio, esisteva, probabilmente, soprattutto nell’immaginazione nostalgica maschile; non credo, invece, che da quell’immagine le donne italiane che vivevano e lavoravano nella realtà urbana, o quelle che avevano visto e vissuto gli orrori della guerra, si sentissero molto rappresentate. Fu una vera diva, forse la prima in Italia, ammirata anche oltre oceano, dove ebbe l’onore di girare un film per John Huston, di conoscere un  Humphrey Bogart in vena di iperboliche galanterie (quell’accostamento a Marilyn … ).

La retorica celebrativa, oggi, dell’immagine della diva di allora mi sorprende, così come il rimpianto reazionario (si può dire?) di un’Italia povera ma bella, che sembrava aver fatto della “Lollo” la propria icona. Che. in nome di un’ Italia “pittoresca” alquanto stereotipata, a Hollywood l’abbiano adorata, mi diverte; mi stupisce invece che il Consolato Generale d’Italia a Los Angeles si appresti a celebrare solennemente, durante il Filming on Italy, il prossimo gennaio, l’evento di questi novant’anni, alla presenza delle massime autorità del nostro paese.

Mi piace ricordare perciò che esisteva in Italia anche un altro cinema (che  in quegli stessi anni raccontava un’altra Italia, quella di Germi, di Rossellini, di Fellini, di Visconti, di Antonioni…). Senza nulla togliere alla bella novantenne e ai suoi successi cinematografici, s’intende!

Annunci

11 risposte a "I novant’anni della donna più bella del mondo"

  1. gelsobianco 12 luglio 2017 / 02:11

    Mi piace quello che hai scritto, cara Laulilla.
    Condivido.
    E neppure io voglio togliere nulla alla allora bellissima “bersagliera”…

    Un saluto caro per te.
    gb

    Piace a 1 persona

      • gelsobianco 12 luglio 2017 / 23:48

        E’ una condivisione profonda la mia, cara.
        Ho letto anche tra le tue righe…
        🙂
        Buona notte, Laulilla
        gb

        Piace a 1 persona

        • gelsobianco 12 luglio 2017 / 23:50

          …e ho apprezzato la scelta delle tue fotografie della Lollo che a me dicono molto.
          🙂
          gb

          Piace a 1 persona

            • laulilla 13 luglio 2017 / 01:13

              Ho infatti scelto le fotografie a ragion veduta, cercando di evidenziare iconograficamente le cose che avevo scritto. Mi piace molto quella della Ferrari di nome Gina accanto alla sua immagine: è molto significativa. La visione di alcuni suoi film, ha orientato la mia scrittura, che ho cercato di ammorbidire molto, in modo fosse comprensibile, senza esagerare nei toni, che il mio cinema è un altro. Ho voluto fare una scelta precisa, certamente:credo che i miei lettori non se ne siano meravigliati! È in ogni caso significativo che di quei film non abbia scritto la recensione! Buona notte, gb e grazie.

              Mi piace

              • gelsobianco 13 luglio 2017 / 01:34

                Ho profondamente compreso le tue scelte che condivido.
                La fotografia della Ferrari di nome Gina accanto alla immagine della Lollo è davvero significativa.
                E poi, alla fine, la fotografia di una donna ormai anzana che non vuole invecchiare…
                Andare tra le righe… Questo è leggere per me.
                E ti leggo sempre con vivo piacere

                Grazie a te, Laulilla cara.
                🙂
                gb

                Piace a 1 persona

                • laulilla 13 luglio 2017 / 01:44

                  L’ultima foto, lo ammetto, è cattivella, ma ti assicuro che avevo a disposizione di peggio. 😉

                  Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.