ELLE dal 23-03-2017 anche in Italia


                                    ELLE      

                       di  PAUL VERHOEVEN 

                   con  ISABELLE HUPPERT

                 QUI la mia recensione

Advertisements

6 pensieri su “ELLE dal 23-03-2017 anche in Italia

  1. L’ avrei sicuramente visto, questo film, cara laulilla ma la tua recensione mi ha fatto correre subito . Effettivamente è un film magistrale per regia e per interpretazione. Un film spiazzante dove nulla è quello che sembra e dove lo stupro non è che un elemento di un prisma. Piano piano, entriamo in un mondo di morbosità diffusa, di ipocrisia, di crudeltà gratuite ( e non mi riferisco alla violenza carnale…), dove ogni elemento si tramuta nel suo contrario. E nessuno sembra essere meno colpevole di un altro. Insomma, un film teso, con una Huppert perfetta e dunque un’ esperienza molto, molto interessante. Grazie e un carissimo saluto.

    Liked by 1 persona

    • Ti ringrazio davvero molto di questo commento che per me è anche un positivo feedback dell’impostazione che avevo dato a una recensione che doveva, come avrai compreso tu stessa, essere molto reticente, sia per evitare anticipazioni sulla trama (e non è facile con questo film), sia per evitare di chiudere il racconto a ogni altra possibile interpretazione (impresa anche questa non facile, per l’affollarsi dei temi e dei personaggi che fanno del film una incredibile e rutilante commedia umana, molto nera e grottesca, nonché un noir teso e interessante). Film davvero eccezionale, che spero vedano in tanti, in modo da invitare la nostra distribuzione ad accogliere anche i film più disturbanti, perché sarebbe un peccato relegarli a una piccola nicchia di cinefili. Anche attraverso questa via può maturare il gusto e la coscienza critica del pubblico. Grazie ancora, Renza. 🙂

      Mi piace

      • Tu sei sempre molto accorta, cara laulilla, nelle tue recensioni e sai descrivere e argomentare senza disvelare il nucleo centrale dei film a cui ti dedichi con bravura e passione.
        Hai ragione sui film disturbanti e in generale sui film complessi che non circolano molto. Il fatto è che, quando ci si abitua a certi sapori, poi si resta indifferenti al ” brodino” insipido che invece circola tanto… Un carissimo saluto.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...